Verbale del consiglio d’Istituto del 12 Giugno 2017

In data 12 giugno 2017 alle ore 17:00 si è riunito il Consiglio di Istituto per discutere l’Ordine del Giorno di cui alla convocazione del 5 giugno u.s..

Sono presenti tutti I membri del Consiglio ad eccezione di Samantha Caira, Novella Adamini e Claudio Corazza, assenti giustificati. Presiede la seduta la Signora Manila Odoardi, Presidente del Consiglio di Istituto, assistida dalla Sig.ra Roberta Zizza con funzioni di segretaria per la redazione del presente verbale.

Con riferimento ai singoli punti dell’ordine del giorno, si registra quanto segue.

  1. Definizione del calendario scolastico di Istituto per il prossimo anno scolastico 2017/2018.

Il calendario→ prevede in particolare la chiusura della scuola in data lunedì 30 aprile (ponte con il 1 maggio); la giornata verrà recuperata anticipando di un giorno l’inizio della scuola, a giovedì 14 settembre. Per le sole prime classi dell’infanzia la scuola  inizierà il 12 settembre. Come già avvenuto lo scorso anno si prevede per la settimana che ha inizio il 26 febbraio un rallentamento dell’attività didattica per consentire alle famiglie di organizzare la settimana bianca. Sono state anche definite le date delle riunioni con i genitori di inizio anno scolastico (per la scuola secondaria anche mirate alla elezione dei nuovi rappresentanti nel Consiglio di Istituto), quelle delle messe e della giornata della famiglia, gli Open Day (quest’anno saranno due, l’11 novembre e il 13 gennaio; la scuola vista la positiva esperienza dello scorso anno sarà aperta per colloqui bilaterali/a piccoli gruppi su prenotazione). Il calendario complete verrà a breve fatto avere alle famiglie e pubblicato sul sito della scuola.

  1. Retrospettiva dell’anno scolastico in via di conclusione: eventuali problematiche emerse e conseguenti decisioni per il futuro.

Le rappresentanti della scuola secondaria hanno rivolto alla Direzione l’invito a organizzare per il prossimo anno esperienze all’estero (sia durante l’anno scolastico sia durante il periodo delle vacanze), anche nella formula dei programmi di scambio. Le stesse hanno inoltre suggerito di pensare a iniziative dedicate all’educazione sessuale; in merito, nell’anno scolastico appena conclusosi la 5^ primaria è stata destinataria di un momento formativo giudicato molto proficuo da famiglie, alunni e insegnanti a cura di un genitore (medico ginecologo). Si è convenuto di poter proporre una iniziativa mirata anche ai ragazzi della secondaria chiedendo il coinvolgimento del medesimo genitore. Sempre per la classe secondaria le rappresentanti hanno chiesto che siano risolte le problematiche relative agli spazi per la ricreazione: la scuola ha proposto una revisione degli orari delle pause merenda e pranzo al fine di consentire a tutti di fruire degli spazi esterni. Inoltre,a seguito sempre di un’istanza delle rappresentanti, la Direzione si è impegnata a ben organizzare il post-scuola perché alcuni ragazzi possano rimanere per lo svolgimento dei compiti oltre l’orario. E’ stata inoltre richiesta una maggiore attenzione ai fenomeni di cyberbullismo.

Alcune rappresentanti della scuola secondaria e primaria hanno lamentato che quest’anno agli alunni inseriti nel progetto di bilinguismo non siano stati proposti esami per la certificazione, proposti invece agli alunni della terza e della quinta classe (non coinvolte nel bilinguismo ma destinatarie a titolo facoltativo di un potenziamento pomeridiano) nonché a ragazzi provenienti dall’esterno. Alcuni alunni hanno dovuto in particolare recarsi presso sedi esterne per la somministrazione dell’esame Trinity. Per quanto concerne la scuola primaria la Direzione ritiene che gli alunni debbano seguire il percorso previsto dal curricolo (che prevede i tre esami Starters, Movers e Flyers negli ultimi tre anni della primaria), in accordo anche con le scelte operate dalle altre scuole bilingue. Per la secondaria la Direzione ha fatto presente che nella seconda classe è previsto l’esame PET mentre per la prima il KET e che i ragazzi verranno preparati durante l’anno per superare tali esami; a tale fine la scuola ha adottato un libro ad hoc per la preparazione a ciascun esame.

Circa le attività extra-curriculari, i rappresentanti hanno sottolineato l’importanza di una organizzazione e comunicazione tempestiva alle famiglie delle attività che saranno disponibili, onde evitare che si rivolgano altrove. Sono state proposte alla scuola nuove attività (latino, scacchi) che la scuola prenderà in considerazione. La scuola ha già fatto presente che il prossimo anno saranno avviati corsi di ginnastica ritmica e di musical. Sono stati invece rappresentati dalla scuola i problemi relativi al proseguimento presso la scuola dell’esperienza di catechesi per la preparazione alla Prima Comunione avviata lo scorso anno in collaborazione con la Parrocchia Ns. Signora della Salette, per sopravvenuta indisponibilità da parte del Parroco ad effettuare i corsi al di fuori dei locali della Parrocchia. I rappresentanti della scuola primaria hanno sottolineato l’importanza di avere questa possibilità presso la scuola, come peraltro proposto da altre scuole paritarie della zona che insistono nel territorio di altre parrocchie. La Direzione si è impegnata ad avere una ulteriore interlocuzione con il Parroco e comunque a valutare eventuali strade alternative per poter proporre questo servizio alle famiglie.

Infine, il Consiglio propone alla Direzione della scuola di applicare tutte le norme regolamentari e le eventuali sanzioni per ottenere in future un più rigoroso rispetto dell’orario scolastico da parte delle famiglie degli alunni.

La riunione si è conclusa alle ore 19:30.