Scuola dell’Infanzia

La scuola dell’infanzia è finalizzata allo sviluppo armonico dei bambini, mediante il raggiungimento delle mete educative relative: all’identità, all’autonomia, alla competenza, alla cittadinanza.

  • Sviluppare l’identità significa imparare a conoscersi e a sentirsi riconosciuti come persona e sperimentare ruoli diversi e diverse forme d’identità.
  • Sviluppare l’autonomia comporta l’acquisizione delle capacità di riflettere sulle proprie scelte in contesti molteplici; assumere atteggiamenti sempre più responsabili.
  • Sviluppare le competenze significa imparare a riflettere sulle esperienze attraverso l’esplorazione, l’osservazione e il confronto.
  • Sviluppare la cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la necessità di gestire i contrasti attraverso regole condivise.

Risorse

La scuola dell’infanzia organizza le proposte educative e didattiche attraverso un curricolo:

  • Spazio accogliente che parla dei bambini, del loro valore, del loro bisogno di gioco, di movimento, di espressione, di intimità e socialità.
  • Tempo disteso dove il bambino possa giocare, esplorare, dialogare, osservare, ascoltare, capire, crescere con sicurezza e tranquillità e vivere il proprio tempo senza accelerazioni e rallentamento indotti dagli adulti.
  • Documentazione come processo che rende visibile modalità e percorsi di formazione e che permette di valutare progressi dell’apprendimento individuale e di gruppo.
  • Stile educativo fondato sull’osservazione e sull’ascolto, sulla progettualità elaborata collegialmente, sull’intervento indiretto e di regia.
  • Partecipazione che permette di stabilire e sviluppare legami di corresponsabilità , di incoraggiare il dialogo e la cooperazione nella costruzione della conoscenza.

Campi d’esperienza

I campi d’esperienza ( Il sé e l’altro Il corpo in movimento Immagini, suoni, coloriI discorsi e le paroleLa conoscenza del mondo)  e anche  l’insegnamento della Religione Cattolica, sono occasioni d’apprendimento strutturati e strutturanti, atti ad aiutare i bambini a dare ordine alla molteplicità degli stimoli che il contatto con la realtà fornisce.

Essi sono predisposti dalle insegnanti per favorire l’introduzione dei bambini ai sistemi simbolico-culturali.

I campi d’esperienza non sono discipline ma le chiavi che consentiranno di potervi in seguito accedere; sono criteri organizzatori aperti, uniti da sentieri che li collegano.

Metodologia didattica

Il piano educativo della scuola dell’infanzia è finalizzato ad incentivare la motivazione di ogni bambino al “piacere di apprendere” in un contesto emotivo e relazionale rassicurante, flessibile e propositivo.

L’apprendimento avviene attraverso l’esperienza, l’esplorazione, i rapporti tra i bambini, con la natura, il territorio, le tradizioni, attraverso la rielaborazione individuale e collettiva delle esperienze e attraverso l’attività ludica, in quanto nel gioco il bambino si esprime, racconta, interpreta e combina in modo creativo le esperienze soggettive e sociali.

L’attività didattica si sviluppa attraverso l’ausilio dei tradizionali sussidi didattici, uniti a più moderne metodologie: lezioni frontali, lezioni partecipate, lezione in compresenza, lezioni dialogate, lavori di gruppo, attività di laboratorio, simulazioni, interdisciplinarietà , problem solving, attività multimediali, approfondimenti e ampliamenti.

Progetti

L’attività didattica curricolare è integrata e completata dalla realizzazione di progetti di valenza didattica e formativa elaborati annualmente dai docenti.

Uscite

L’uscita didattica è un momento importante e rappresenta sul piano della formazione generale dei bambini un’integrazione della normale attività di programmazione della scuola.

I docenti predispongono fin dall’inizio dell’anno scolastico la pianificazione didattica di uscite e visite che si configurano come esperienze di crescita e apprendimento; la scelta è effettuata tenendo conto sia del percorso didattico-formativo che dalla “tematica d’Istituto”, approvata annualmente.

Esse rappresentano un’attività educativa e didattica a tutti gli effetti anche se vissuta in un contesto ambientale diverso da quello consueto della Scuola; pertanto valgono gli stessi principi di rispetto delle cose, delle persone, l’autodisciplina individuale e collettiva nell’osservanza delle regole.

Tel.: 06 53 82 92

Indirizzo: Via Ludovica Albertoni, 41 00152 Roma

Email (cliccare qui)

  • Cod. scuola infanzia: RM1A30100R
  • Cod. scuola primaria: RM1E02600C
  • Cod. scuola secondaria: RM1MMF500S
  • Distretto: 24